Farifrittata con il cipollotto

La farifrittata è un’alternativa vegetale alla classica frittata con le uova. Prevede l’utilizzo della farina di ceci e richiede un lungo riposo di almeno 6 ore.

La farifritatta può essere arricchita con qualsiasi verdura di stagione, coma ad esempio zucchine, spinaci, bietole, asparagi, agretti, porri…

La farifrittata può essere cotta al forno oppure in padella.

Farifrittata con cipollotto fresco

Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 190 g farina di ceci
  • 500 ml acqua a temperatura ambiente
  • 2 cipollotti freschi
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe
  • mix erbe aromatiche a scelta

Procedimento
 

  • In una ciotola versa la farina e aggiungi lentamente l'acqua mescolando continuamente con una frusta in modo da non creare dei grumi.
    Copri e lascia riposare per almeno 6 ore.
  • Con un cucchiaio togli l'eventuale schiuma presente sulla superficie poi aggiungi 3 cucchiai di olio, un pizzico di sale, un pizzico di pepe, delle spezie aromatiche a scelta e i cipollati tagliati a fettine.
  • Versa il composto su una teglia rivestita con carta forno e inforna a 200° finché la superficie diventa dorata (ci vorranno circa 15-20 minuti).
  • Sforna e lascia raffreddare.

Crema di ceci

Ricetta molto semplice e preparata con pochissimi ingredienti, in particolare ceci, olio, limone e pepe. Si possono utilizzare sia i ceci in scatola sia quelli secchi precedentemente ammollati e cotti.

La crema ottenuta può essere utilizzata per condire la pasta (in questo caso consiglio di allungarla con dell’acqua di cottura), per farcire del pane bruschettato oppure può essere riscaldata e consumata come vellutata.

Crema di ceci

Ingredienti
  

  • 1 scatola ceci
  • olio extravergine di oliva
  • pepe
  • scorza e succo di mezzo limone

Procedimento
 

  • In un mixer versare i ceci, 2 cucchiai di olio, il succo e la scorza di mezzo limone, del pepe macinato e 2 cucchiai di acqua.
  • Frullare bene fino ad ottenere una crema. Se risultasse troppo densa aggiungere qualche cucchiai di acqua.

Farinata

Piatto tipico della cucina genovese che prevede l’utilizzo della farina di ceci, un alimento senza glutine dall’alto contenuto proteico (circa 21g di proteine su 100g di prodotto).

E’ una ricetta molto semplice, tuttavia ci sono alcuni accorgimenti da seguire:

  • lascia riposare per almeno 3-4 ore la pastella di acqua, farina e sale
  • togli la schiuma che si forma in superficie
  • puoi arricchire l’impasto con spezie, erbe aromatiche o delle verdure per rende il risultato finale più gustoso

Farinata

Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 250g farina di ceci
  • 750ml acqua fredda 
  • 3 cucchiai olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe
  • mix di erbe aromatiche secche (salvia, timo, rosmarino, erba cipollina…)

Procedimento
 

  • In una ciotola versa la farina di ceci e aggiungi l'acqua poco alla volta mescolando con una frusta in modo da evitare la formazione di grumi.
    Poi aggiungi del sale e lascia riposare per almeno 3-4 ore.
  • Con un cucchiaio togli la schiuma presente sulla superficie, poi aggiungi l'olio, il pepe e mescola bene.
    (Puoi arricchire l'impasto con del porro o del cipollato tagliato a rondelle, delle foglie di spinaci, delle zucchine grattugiate o qualsiasi verdura che ti piace)
  • Versa il composto su una teglia rivestita con carta forno e cospargi sulla superficie un mix di erbe.
    Cuoci in forno a 200° finchè si forma la crosticina.

Note

La farinata può essere accompagnata con un contorno di verdure cotte come spinaci, cime di rapa, zucchine…
 
 

Lenticchie in umido

Le lenticchie in umido sono un secondo piatto vegetale che si può abbinare a del riso, del pane bruschettato, della polenta oppure da utilizzare come condimento per un piatto di pasta.

Lenticchie in umido

In caso di sensibilità ai legumi utilizzare le lenticchie decorticate.
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 200g lenticchie secche
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • salvia, alloro
  • pepe in grani
  • sale
  • olio extravergine di oliva

Procedimento
 

  • Mettere le lenticchie in ammollo per una mezz'oretta.
    Tagliare la cipolla, la carota e il sedano a pezzetti.
    In una pentola dai bordi alti (o pentola a pressione) posizionare un goccio di olio, la cipolla, la carota, il sedano, la salvia, l’alloro, 3-4 grani di pepe e lasciar soffriggere per qualche minuto.
    Successivamente aggiungere le lenticchie scolate e aggiungere dell’acqua in modo da coprire le lenticchie.
    Lasciar cuocere per circa 30-40 minuti (20 minuti in pentola a pressione).
    Il composto finale deve risultare non troppo liquido. Se eccessivamente liquido alzare la fiamma e continuare la cottura per qualche minuto, se invece troppo asciutto allungare con un goccio di acqua o brodo.
    Al termine salare e pepare.

Polpette di fagioli rossi azuki

Ricetta vegetariana senza uova e latticini che prevede l’utilizzo dei fagioli rossi azuki secchi. Una varietà di fagioli dal sapore dolce e delicato e dalla consistenza farinosa che ricorda quella delle castagne.

Puoi sostituire questa varietà di fagioli con altre varietà (es. borlotti, cannellini, occhio nero…).

Polpette fagioli rossi Azuki

Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Per i fagioli

  • 240g fagioli azuki secchi da lasciare in ammollo per 20-24 ore
  • 3-4 grani di pepe
  • 2 chiodi di garofano oppure 2 bacche di ginepro
  • 1 foglia di alloro

Per le polpette

  • 1 cipolla oppure mezzo porro
  • 1 carota
  • erbe aromatiche a scelta salvia, erba cipollina, basilico, prezzemolo…
  • pane secco grattugiato
  • sale
  • olio extravergine di oliva

Procedimento
 

  • Fai cuocere i fagioli in una pentola contenente acqua, pepe in grani, chiodi di garofano/bacchedi ginepro e la foglia di alloro.
    Lascia cuocere per circa 1 ora dal bollore (con la pentola a pressione 30 minuti dal fischio).
    Una volta cotti scolali, togli il pepe, i chiodi di garofano, la foglia di alloro e lasciali sgocciolare bene.
  • Nel frattempo taglia la cipolla e la carota a pezzetti.
    In una padella versa un filo di olio, la cipolla, la carota e 1-2 foglie di  salvia e lasciar cuocere per 15 minuti a fuoco medio basso.
  • In un mixer frulla i fagioli ben sgocciolati, il mix cipolla-carota, le erbe aromatiche scelte e un pizzico di sale.
    Il composto finale deve essere ben frullato e compatto. Se risultasse troppo morbido aggiungi del pane grattugiato.
    Con le mani leggermente bagnate forma delle palline e passale nel pane grattugiato.
  • Scalda una padella antiaderente con un filo di olio, poi posizionare le polpette e lasciar cuocere fino a doratura.

Note

 
Ho servito le polpette con del sugo di pomodoro
Ingredienti
Mezza cipolla
Pomodori maturi freschi
2 foglie di salvia, 4-5 foglie di basilico
Sale
Procedimento:
Tagliare finemente la cipolla insieme all’erba salvia.
Pelare i pomodori immergendoli in acqua bollente per 1 minuto oppure passando più volte il coltello dalla parte non seghettata sulla buccia, poi tagliarli a pezzi.
Prendere un pentolino e versarci 2-3 cucchiai di olio e il mix cipolla- erba salvia.  Lasciar cuocere a fiamma media per qualche minuto poi aggiungere i pomodori.
Cuocere il sugo per 15-20 minuti e alla fine aggiungere le foglie di basilico spezzettate.