Pasta con la cicoria

La cicoria catalogna e la cicoria selvatica sono ricche di sali minerali. Contengono l’insulina, una fibra non digeribile che viene utilizzata come nutrimento dal microbiota intestinale e inoltre come tutte le verdure amare (rucola, ravanelli…) sono ottime per la salute del fegato.

Pasta con la cicoria

Ingredienti
  

  • pasta
  • cicoria
  • olio extravergine di oliva
  • peperoncino e filetti di acciughe (facoltativo)
  • aglio (facoltativo)

Procedimento
 

  • Lavare la cicoria e bollirla per circa 10 minuti in acqua bollente salata.
    Quando cotta scolarla e tagliarla a pezzettini.
    In una padella far soffriggere l'aglio, qualche filetto di acciuga e del peperoncino, poi aggiungere la cicoria e farla insaporire per qualche minuto.
    Nel frattempo portare a bollore dell'acqua salata e cuocere la pasta.
    Infine scolare la pasta tenendo dell'acqua di cottura e trasferirla nella padella con la cicoria.
    A piacere aggiungere del grana grattugiato.

Pasta con crema di spinaci

Pasta con crema di spinaci

Per la realizzazione della ricetta è possibile utilizzare gli spinaci freschi o surgelati.

Ingredienti
  

  • pasta
  • cipolla (facoltativa)
  • spinaci freschi surgelati
  • sale
  • olio extravergine di oliva
  • parmigiano/grana

Procedimento
 

  • In una padella stufare una cipolla con goccio di olio, poi aggiungere gli spinaci surgelati/freschi, salare e lasciar cuocere. Nel caso si scelgano gli spinaci freschi saranno necessari pochissimi minuti di cottura.
    Quando cotti spegnere il fuoco e lasciar intiepidire.  
    In una pentola portare a bollore acqua salata e cuocere la pasta per il tempo indicato sulla confezione.
    Nel frattempo prendete un frullatore a immersione e nel bicchiere posizionare gli spinaci e 2 cucchiai di grana. Frullare fino ad ottenere una salsa cremosa, se necessario aggiungere qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.
    Scolare la pasta e condirla con la salsa.

Pasta risottata alla zucca

Pasta con la zucca

Primo piatto tipico del periodo autunnale e invernale. Consiglio l'utilizzo della zucca delica o della zucca Hokkaido perchè il loro sapore ricorda quello delle castagne.
Il piatto è realizzato con la tecnica della pasta risottata, ossia la pasta viene fatta cuocere direttamente nella pentola con il condimento aggiungendo del liquido caldo poco alla volta.

Ingredienti
  

  • pasta di semola o integrale di piccole dimensioni es. gnocchetti sardi, mini penne, mezze maniche…
  • mezza cipolla o porro
  • zucca dedica o hokkaido
  • erba salvia e rosmarino
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe
  • grana grattugiato

Procedimento
 

  • Pulire la zucca e tagliarla a cubetti.
    Tritare la cipolla, la salvia e gli aghi del rosmarino, poi posizionarli in una padella dai bordi alti (es. wok) insieme all'olio e lasciar soffriggere per qualche minuto.
    Aggiungere la zucca alla padella, mezzo bicchiere di acqua, del sale e del pepe. Lasciar cuocere per circa 15 minuti.
    Prelevare una parte della zucca e frullarla. Poi versarla nuovamente nella pentola.
    A questo punto versare 1 bicchiere di acqua calda nella pentola con la zucca ed aggiungere la pasta. Mescolare regolarmente e aggiungere dell'acqua poco alla volta.
    A cottura ultimata aggiungere del grana grattugiato e a piacere del pepe macinato al momento.

Note

A piacere è possibile aggiungere delle noci o delle nocciole.