Pane con l’uvetta a lievitazione naturale

Preparare impasti con il lievito madre è sicuramente lungo e richiede organizzazione in modo da incastrare le varie lievitazioni con gli impegni della giornata, tuttavia le soddisfazioni sono enormi.

Il risultato finale avrà una leggera dolcezza conferita dall’uvetta e una crosta croccante grazie all’umidità che si crea naturalmente nella pentola (io ne ho utilizzata una in ceramica con coperchio in vetro).

Pane con l’uvetta

Ingredienti
  

  • 400 g farina di tipo 1
  • 250 g acqua a temperatura ambiente
  • 120 g lievito madre rinfrescato
  • 200 g uvetta nera o gialla
  • 2 cucchiai zucchero o di miele
  • 1 cucchiaino sale

Procedimento
 

  • Inizia sciacquando l'uvetta sotto acqua corrente, in modo da eliminare eventuali cere, poi mettila in ammollo per circa un'oretta.
  • In una ciotola versa il lievito con una parte dell’acqua e mescola finché si formano tante bollicine e il lievito è ben sciolto. Per aiutarti puoi utilizzare una frusta elettrica.
  • Quando ben sciolto aggiungi la restante parte di acqua (lasciane solo 1 cucchiaio che servirà successivamente per incorporare il sale), lo zucchero e mescola bene. Poi aggiungi la farina e lavora l’impasto per una decina di minuti. Infine copri la ciotola e lascia riposare per 30 minuti. 
  • Riprendi l'impasto, aggiungi il sale con il cucchiaio di acqua messo la parte e impasta per qualche minuto finché il sale sarà ben sciolto. Poi copri nuovamente e lascia riposare per 30 minuti.
  • Posiziona l’impasto su una spianatoia e allungalo con le dita fino ad ottenere un rettangolo. Cospargi con l’uvetta ben strizzata e fai un giro di pieghe (ripiega un lato corto del rettangolo verso il centro e poi l'altro lato verso il centro in modo da ottenere un nuovo rettangolo stresso e lungo. Ora piega nuovamente il lato corto verso il centro e poi l'altro lato in modo da ottenere un quadrato). Pirla l'impasto e posizionalo in una ciotola.
  • Dopo 30 minuti fai un nuovo giro di pieghe poi coprilo e lascialo riposare per 60 minuti.
  • Dividi l’impasto in 2 parti uguali. Allunga entrambi gli impasti con le dita, poi ripiega le estremità verso il centro e pirla l'impasto in modo da ottenere 2 panetti di forma sferica.
  • Posiziona ogni impasto in una ciotola ben infarina (la parte dell'impasto che stava a contatto con la spianatoia deve stare verso l'alto) e riponili in frigorifero per una notte.
  • La mattina seguente accendi il forno a 220° e posizionaci la pentola con coperchio che userai per cuocere il pane in modo che si riscaldi.
    Nel frattempo togli gli impasti dal frigorifero.
  • Quando viene raggiunta la temperatura, sforna la pentola e senza scottarti posiziona l'impasto (avendolo messo nella ciotola al contrario, adesso avrai la parte liscia dell'impasto verso l'alto) e fai una leggera incisione.
  • Inforna con il coperchio per 30 minuti poi togli il coperchio, abbassa a 180° e continua la cottura per 10 minuti. Spegni e lascia leggermente aperto lo sportello del forno aiutandoti con un cucchiaio di legno.
  • Dopo 15 minuti sforna e lascia raffreddare completamente.

Note

L’impasto può essere arricchito con l’aggiunta di noci, nocciole oppure pinoli.